CYBER PHYSICAL SYSTEMS

CYBER PHYSICAL SYSTEMS.

La migrazione verso il paradigma dell’industria 4.0 passa attraverso innovazioni chiave: una di queste è il concetto di cyber-physical systems. Tale ambito richiede varie competenze, una è la capacità di usare software di simulazione per prevedere, in tempo reale, il funzionamento di macchine di complessità variabile, fino a robot ed impianti.

L’obiettivo è quello di generare rappresentazioni virtuali di sistemi meccanici complessi: tali rappresentazioni virtuali possono essere utilizzate per lo sviluppo, l’ottimizzazione e la manutenzione di processi e prodotti. Per esempio è possibile simulare l’efficienza di un sistema per la separazione elettro-meccanica di rifiuti plastici prima di costruirlo, e dotare l’impianto finale di una logica di controllo on-line che sfrutti tali risultati. In generale, tutto il settore dell’automazione può beneficiare di tale approccio.

Presso il laboratorio è attivo un filone di ricerca su software di simulazione meccanica ad alte prestazioni, anche in collaborazione con università estere. Ciò ha portato allo sviluppo di software (in linguaggi C, C++, Python e Matlab) attualmente impiegato in diversi centri di ricerca nel mondo.

Le nostre competenze nel settore della simulazione e dell’automazione hanno portato ad applicazioni nei contesti della realtà virtuale, della dinamica del veicolo e della robotica.

Referenti Scientifici: Prof. Alessandro Tasora, Prof. Luca Collini, Prof. Marco Silvestri.